Un po’ di Roma a Milano | Ristorante Ai Balestrari (anche senza glutine!!)

Ai Balestrari è un ristorante tipico romano che da qualche mese è approdato a Milano, sul Naviglio Pavese. Prima contava solo tre ristoranti, tutti nella capitale: a Campo De’ Fiori, in Prati e in Porta Pia, mentre da poco è sbarcato nel capoluogo lombardo. Secondo voi ce lo siamo fatti scappare?

Era da un po’ che addocchiavo l’offerta su Groupon, era lì che mi fissava e io fissavo lei. Non sapevo cosa fare, “ne varrà la pena oppure no?“, mi chiedevo. Mi sono informata, ho letto recensioni su recensioni e alla fine ho ceduto, mi sono lasciata convincere.
Gli piacerà“, dicevo. In realtà ero molto scettica ed entusiasta allo stesso tempo, volevo per una sera far rivere l’atmosfera di Roma a Nicolò (sapevate che lui ha vissuto 5 anni nella capitale vero?) ma so quanto lui sia critico e non volevo assolutamente deluderlo magari con uno di quei ristoranti che si definisce “tipico” e poi di tipico non ha proprio niente (vi è mai successo?). Dall’altra parte però ero emozionata e saltellavo di felicità per l”acquisto fatto e non vedevo l’ora di provarlo (anche perchè era come se mi fossi fatta un regalo anche per me, io adoro provare ristoranti nuovi e amo mangiare!!).

Il motivo in più che mi ha fatto scegliere proprio questo ristorante a dispetto di altri era che qui mi assicuravano pasta gluten free – avete letto bene – POTEVO MANGIARE ANCH’IO!! Quindi, amici celiaci, segnatevi assolutamente questo posto!

WhatsApp Image 2018-02-21 at 11.36.40 (1).jpeg

Il ristorante è facilmente raggiungibile, si trova in Via Ascanio Sforza, lungo il Naviglio Pavese; il locale si presenta immediatamento super caldo e accogliente, il personale – gentilissimo – scopriamo essere per una buona percentuale composto da romani (non vi dico la faccia di Nico quando ha sentito parlare con l’accento romano, aveva gli occhi a cuoricino!) quindi ci è sembrato fin da subito di esser stati catapultati nella capitale per una sera. Una sensazione fantastica, soprattutto per due amanti di Roma come siamo noi.

Ci fanno accomodare al nostro tavolo e boom, ci accorgiamo che sulle pareti ci sono schermi con film come Vacanze Romane, foto di Alberto Sordi e Sophia Loren, frasi in romano e come sottofondo c’erano delle deliziose canzoni romane!Ai Balestrari è decisamente un posto stra arci fighissimo! Un piccolo paradiso, decisamente.

Iniziamo con il Tagliere Balestrari, un mix di salumi e formaggi laziali s t r e p i t o s i! C’era una gran varietà di antipasti tra cui scegliere ma alla fine abbiamo optato per questo e ne siamo rimasti più che soddisfatti!

ai balestrari milano navigli
Tagliere Balestrari. Guardateli, non sono meravigliosi?

Nella scelta del primo piatto ha fatto tutto Nico; quando il cameriere è venuto a chiederci cosa volessimo, senza che io avessi ancora scelto, fa: “due gricie”. Ok amore, va benissimo ma.. cos’è la gricia? 

Per chi, come me, non ne avesse mai sentito parlare, la Gricia è uno dei piatti più famosi della cucina laziale, una variante della celebre amatriciana. “Un’amatriciana in bianco“, così me l’hanno descritta, su due piedi. In effetti è così, il sugo è inesistente ma troviamo lo stesso il pecorino e il guanciale. [Mi sta tornando l’acquolina in bocca solamente a riguardare la foto.] 

Secondo me per descrivere questo piatto servirebbe un aggettivo a sé, non mi vengono neanche le parole per esprimerne la bontà. Per intenderci, quella per cui vorresti altri cento piatti, chissenefrega della dieta.

Inoltre, il giudice incontestabile della serata era sicuramente Nico e se lui ha detto che era buonissima, allora credetemi che lo era per davvero! Penso sul serio sia stata la pasta più buona che io abbia mai mangiato nella vita.

ai balestrari milano navigli

Il piatto era decisamente abbondante e subito dopo averlo finito (io penso di averci messo meno di un minuto!) già ci sentivamo pieni e stra pieni.

Dopo aver aspettato qualche minuto, decidiamo di prendere un secondo e dividerlo in due; stavamo davvero scoppiando ma come facevamo a non assaggiare nemmeno uno dei secondi piatti? Impossibile.

C’erano i saltinbocca alla romana, la trippa alla romana, la coda alla vaccinara.. Insomma, avete capito. Questi piatti ce li siamo tenuti per la prossima volta perchè eravamo già sazi e quelli erano piatti da gustarsi fino all’ultimo pezzettino. Questa volta ho scelto io e, senza sapere bene come fossero, ho scelto gli straccetti con rughetta pomodorini e scaglie di grana. 

DIVINI.

ai balestrari milano navigli
Straccetti con rughetta pomodorini e scaglie di grana

Nel complesso, il menù è molto vario e i prezzi, considerando la qualità, sono davvero proporzionati. Oltre agli antipasti, primi e secondi, è possibile anche mangiare una pizza e finire il tutto con dei dolci fatti in casa (la prossima volta li proviamo tutti, giuro!!).

Da Ai Balestrari noi ci siamo sentiti coccolati; è stata una vera e propria sorpresa, senza dubbio da provare (e riprovare e ri-riprovare!). L’atmosfera è sicuramente una delle cose meglio curate, ci si estrania proprio da qualsiasi cosa ed è per questo che tutto è andato oltre le nostre aspettative.

Tornare a Roma sarebbe meraviglioso, ma anche riguardarla da Milano non è male !

 

RISTORANTE AI BALESTRARI

Indirizzo: Via Cardinale Ascanio Sforza 13/15
Telefono: +39 02 84934534
Mail: navigli@aibalestrari.it
Orari: 12.00/15.00 – 19.00/23.30

 

Continuate a seguire i miei gluten-free diares su wishesontheroad.com o sui nostri canali social:
Facebook: Wishes On The Road
Instagram: @wishesontheroad
GooglePlus : Wishes On The Road
Pinterest: Wishes On The Road

2 pensieri su “Un po’ di Roma a Milano | Ristorante Ai Balestrari (anche senza glutine!!)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...